Un team di tecnici SPM è specializzato per risolvere problematiche legate alla messa in sicurezza delle aree sciabili con strutture fisse di tipo A grazie ai seguenti servizi:
consulenza e supporto nella scelta della struttura di tipo A in base alle esigenze e alle condizioni di pericolo, alla tipologia di ostacolo, alla morfologia del terreno e alla velocità media di percorrenza del tratto
servizio di rendering
fornitura dil materiale di altissima qualità ad un prezzo vantaggioso
montaggio della struttura con possibilità di sconsegna “chiavi in mano” pronta per la stagione invernale
manutenzione stagionale e consulenza nel tempo

Per maggio informazioni sfogliate il Catalogo Impianti nella sezione Cataloghi.

Montate su differenti tipi di ancoraggi – studiati in base al terreno e alla pista – le protezioni di tipo A SPM possono essere con:
– palo a vela
– palo a vela light
– palo TR
– palo BP
– palo dritto
– palo a C
– palo lampione
– palo in fibra

 

Le reti di protezione per strutture di tipo A sono realizzate in polietilene ad alta resistenza (PEHD) con trattamento di idrorepellenza e stabilizzazione ai raggi UV. Annodate a mano con bordatura perimetrale in treccia da 12 mm, sono provviste di redance in nylon fissate agli angoli.

Le reti sono disponibili anche nella versione cerfiticata grazie a un servizio di controllo deperimento ed usura. Offriamo infatti – su richiesta – test di laboratorio sulla resistenza alla trazione, energia assorbita, influenza dell‘esposizione ai raggi UV delle reti precedentemente fornite.

Le reti SPM possono essere montate con cavo d’aria direttamente fissato alla testa dei pali (con o senza l’utilizzo di greche) o utilizzando il sistema SPM Safety, costituito da un cavo di sospensione che viene agganciato al cavo d’aria e movimentato con l’utilizzo di verricelli fissati direttamente sul palo ad altezza uomo. La possibilità di variare l’altezza della rete semplicemente agendo sul verricello permette un installazione rapida e sicurezza per gli addetti ai lavori.

L’utilizzo di greche e di apposite carrucole – a richiesta – consente un maggiore assorbimento d’urto in caso d’impatto.

Gli ancoraggi a terra del cavo in acciaio possono essere con Duckbill o con piastre in materiale plastico (piattelli in nylon) da posizionarsi direttamente nel manto nevoso.